Bramito della Sala 2022 Igt - Castello della Sala Antinori

Castello della Sala Antinori

€17.55 €23.90 Risparmia €6.35

Imposte incluseSpedizione calcolata al momento del pagamento. GRATUITA a partire da 69€ in tutta Italia.


€23.40 per l
Prezzo più basso negli ultimi 30 giorni:
Prezzo più basso prima della vendita: €23.90 EUR

Disponibile ora!

Estimated Shipping Widget will be displayed here! (with custom color)

98% Recensioni positive certificate
(fonti Google e Feedaty)

Spedizione in giornata
se ordini entro le ore 13.00 oppure il giorno lavorativo successivo

Consegna gratuita
a partire da 69 € in tutta Italia isole comprese

Assicurazione inclusa
tutte le spedizioni viaggiano assicurate contro ogni rischio

Imballi omologati
per il trasporto delle bottiglie in totale sicurezza

Monitoraggio in tempo reale
dell'ordine dall'acquisto fino alla consegna

l Bramito della Sala viene prodotto da Antinori nei terreni adiacenti il Castello della Sala, antico castello medievale costruito nel 1350, da sostenitori venuti in Italia con Carlo Magno con l’obiettivo di conquistare Orvieto. La famiglia Antinori data l’alta vocazione del territorio per la produzione di vini bianchi, nel 1940 decise di acquistare il castello ormai trascurato da decenni, e riportarlo alla magnificenza di un tempo. Nei 170 ettari di terreno si producono solo vitigni bianchi, fatta eccezione solo per il pinot nero, sia autoctoni che non, per poter esprimere con ogni vino una visione moderna di un terroir antico. La cantina ha una concezione moderna di vinificazione ed è stata ideata per garantire qualità e freschezza nei vini prodotti, senza però ledere la storica cantina già presente dal XVI secolo nei sotterranei della roccaforte.


Il Bramito della Sala è prodotto da sole uve Chardonnay, che nel suolo ricco di sedimenti fossili tendenzialmente argilloso, riesce ad esprimere la sua forte eleganza e mineralità. La vendemmia, che inizia nella seconda metà di agosto, avviene solo delle migliori uve, sane mature e dal miglior profilo aromatico. Una volta arrivate in cantina vengono diraspate e pigiate sofficemente e il mosto viene raffreddato con le proprie bucce a 10°C, prima di essere trasferito in serbatoi d’acciaio inox per una breve macerazione, per estrarre ed esaltare tutto il gusto e l’aroma delle uve. La fermentazione avviene divisa, una parte in legno e la restante in tini di acciaio inox a temperatura controllata di 16-18°C, solo per la parte in legno avviene la malolattica. Prima di essere imbottigliato il vino viene assemblato per poter amalgamarsi e raggiungere una stabilità finale. Giallo brillante con riflessi verdolini. Al naso è complesso e fresco, con aromi delicati di frutti tropicali, ananas, agrumi, che si uniscono a leggere sensazioni di burro di nocciole e vaniglia. Al palato è di buona struttura, elegante e minerale; tornano le delicate note di frutta accompagnate da un’ottima freschezza ed equilibrio.

 
Nome Castello della Sala Bramito della Sala 2022
Tipologia Bianco fermo
Classificazione
IGT Umbria
Anno 2022
Formato 0,75 l Standard
Nazione
Italia
Regione Umbria
Vitigni 100% Chardonnay
Ubicazione Loc La Sala Ficulle (TR)
Temperatura di fermentazione 16-18 °C
Vinificazione All’arrivo in cantina i grappoli sono stati diraspati e pigiati in modo soffice. Il mosto con le proprie bucce è stato raffreddato a 10 °C e trasferito in serbatoi di acciaio inox per una breve macerazione di circa 2- 4 ore allo scopo di estrarre ed esaltare il profilo aromatico e gustativo delle uve. I diversi lotti sono stati trasferiti in parte in legno ed in parte in tini di acciaio inox dove si è svolta la fermentazione alcolica ad una temperatura controllata di 16-18 °C. Soltanto la quota in legno ha poi affrontato la fermentazione malolattica.
Affinamento Il vino è stato poi successivamente assemblato ed imbottigliato.
Grado alcolico 12,50% in volume
Produzione annata 490.000 bottiglie
Altro Bramìto nasce dai vigneti dell’antico Castello del Castello della Sala, a pochi kilometri da Orvieto. Una varietà, lo Chardonnay, che trova in questo particolare terroir, un suolo derivante da sedimenti fossili con infiltrazioni d’argilla, un’espressione dalla spiccata mineralità ed eleganza. La prima annata di Bramìto è stata la 1994.

Customer Reviews

Be the first to write a review
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)