Marchese Antinori

  • Nome completo cantina: Marchesi Antinori
  • Anno di fondazione: 1385
  • Classificazione: Convenzionale
  • Bottiglie prodotte: 23.000.000
  • Dimensione: 1500 ettari Regione: Toscana, Umbria, Lombardia
  • Indirizzo: Via Cassia per Siena, 133 - Località Bargino - San Casciano Val di Pesa (FI) 

LA STORIA DELLA CANTINA ANTINORI

I Marchesi Antinori sono una delle famiglie più importanti al mondo nel settore enologico. Se non la più importante. E’ la terza azienda familiare più antica nel settore del vino. Pensate che la cantina Antinori è stata fondata nel 1385 e oggi dopo 26 generazioni è ancora in mano alla stessa famiglia. Non è stata acquistata da gruppi internazionali, non si è fusa con altre aziende. Anzi è diventata lei un gruppo acquisendo altre cantine toscane e non solo e creando un vero e proprio colosso industriale, con le sue 23 milioni di bottiglie prodotte e vendute in tutto il mondo. E stiamo parlando di vini pregiati e di altissima qualità.

Intorno al 1500 la Famiglia Antinori inizia ad esportare i suoi vini in Europa con grande successo. Ai Marchesi Antinori dobbiamo in gran parte la fama dei vini toscani e del vitigno Sangiovese. Nata nell’attuale zona del Chianti Classico, durante gli anni ha acquistato tenute un po’ in tutta la Toscana, ma anche in altre regioni come Umbria e Lombardia in Franciacorta. Come gruppo ha poi avviato, negli ultimi anni, una serie di acquisizioni di cantine o aziende vinicole già avviate in giro per l’Italia. Di seguito scoprirai tutte le tenute e i vini della cantina Antinori che potrai acquistare nella nostra enoteca.
ANTINORI NEL CHIANTI CLASSICO
Il luogo di nascita dei Marchesi Antinori è l’attuale Chianti Classico. Iniziò tutto da qui. Oggi la cantina rappresenta una meraviglia architettonica perfettamente incastonata tra le vigne del Chianti. Qui è presente la sede storica di Antinori ristrutturata nel 2012 ed ora ospita anche un museo e un ristorante. Altre tenute sono di proprietà della famiglia in questa zona: Badia a Passignano e la Tenuta Pèppoli. 

TENUTA TIGNANELLO ANTINORI
Qui ci troviamo di fronte alla tenuta più prestigiosa della cantina, non per la struttura ma per la qualità dei vigneti: esposizione, suolo e escursioni termiche danno vita ai vini Antinori più iconici: Tignanello e Solaia. Il primo nato negli anni 70 è stato il primo Sangiovese ad affinare in barrique e, seguendo quello che stava accadendo a Bolgheri in quegli anni, vinificato con altri vitigni internazionali come il Cabernet. Il Solaia, nato qualche anno dopo, è oggi uno dei vini italiani più costosi e uno dei più pregiati ovviamente.

VINI ANTINORI - TENUTA GUADO AL TASSO
Intorno agli anni ‘30 la famiglia eredita la Tenuta Guado al Tasso a Bolgheri. Cinquant’anni dopo quel territorio si illumina di una nuova luce e iniziano a nascere dei vini incredibili. La famiglia intorno agli anni ‘90 inizia a produrre vino intuendo che stava nascendo qualcosa di speciale da quelle parti. E così fu. Oggi Bolgheri è considerata una delle zone più importanti nel mondo del vino.

VINI ANTINORI - PIAN DELLE VIGNE
E Montalcino? Una famiglia così importante come i Marchesi Antinori e per di più toscana poteva non avere una tenuta a Montalcino? Nel 1995 acquistano l’azienda Pian delle Vigne e iniziano a produrre Brunello di Montalcino con il loro personale stile che da sempre li contraddistingue.

ANTINORI - CASTELLO DELLA SALA
Nel 1940 Niccolò Antinori diventa proprietario di una tenuta in Umbria al confine con la Toscana, il Castello della Sala. Già di proprietà della famiglia ma poi passato in mano alla Chiesa. Qui si intuì che la vocazione della zona per la produzione di vini bianchi, fino a quel momento rimasti marginali, potesse dare nuovo lustro alla tenuta. Così tra gli anni ‘70 e gli ‘80 insieme ad un giovane Enzo Cotarella si iniziano a coltivare Chardonnay e Grechetto, e si sperimenta l’uso della barrique per i bianchi. Nascono così i vini Antinori bianchi e il mitico Cervaro della Sala.

ANTINORI IN FRANCIACORTA - TENUTA MONTENISA
Nel 1999 Antinori acquista una cantina in Franciacorta: Tenuta Montenisa e inizia a produrre anche Spumanti Franciacorta con il nome sull’etichetta Marchese Antinori. Questa acquisizione rappresenta quella strategia di acquisizioni del gruppo la cui mission è quella di riuscire ad essere presenti in tutte le zone più prestigiose d’Italia con la produzione di vini di altissima qualità.