Guidalberto 2019 Toscana Rosso Igt - Tenuta San Guido

Tenuta San Guido

€37.49 €48.74 Risparmia €11.25

Imposte incluseSpedizione calcolata al momento del pagamento


€49.99 per l

Disponibile ora!

Rubino dal cromatismo splendente. Naso da "tombeur de femmes", ammaliante nei ricordi di frutti selvatici e spezie fini a profusione, macchia marina, moka e noce moscata. In bocca è pura espressione di un grande millesimo, che in qualche modo fa pregustare ciò che il pubblico si aspetta il prossimo anno con la presentazione del fratello maggiore Sassicaia. Tannini raffinati e dolcissimi, compattezza disciolta di acidità e sapida mineralità, e un finale che è completo, complesso e raffinato.
Nome Tenuta San Guido Guidalberto 2019
Tipologia Rosso fermo
Classificazione
IGT Toscano o Toscana
Anno 2019
Formati 0,75 l Standard
Nazione
Italia
Regione Toscana
Vitigni 60% Cabernet Sauvignon, 40% Merlot
Ubicazione Bolgheri Castagneto Carducci (LI)
Clima Altitudine: 100-300 m. s.l.m. Esposizione: Sud / Sud-Ovest.
Composizione del terreno I terreni su cui insistono i vigneti hanno caratteristiche morfologiche varie e composite con forte presenza di zone calcaree ricche di galestro e di sassi e parzialmente argillosi.
Sistema di allevamento Cordone speronato
N. piante per ettaro 6250
Vendemmia La vendemmia, rigorosamente a mano, è iniziata con i Merlot a fine Agosto e proseguendo poi da da Settembre con il Cabernet Sauvignon.
Temperatura di fermentazione 26-28 °C
Vinificazione Cernita e accurata selezione a mano dei grappoli e acini, mediante tavolo di cernita. Soffice pressatura e diraspatura dei grappoli per evitare la rottura degli acini e cessione eccessiva di tannini. Fermentazione alcolica in tini di acciaio inox a temperatura controllata mantenuta intorno a 26-28°C, senza alcuna aggiunta di lieviti esterni. Le macerazioni di questa annata sono state di circa 12-15 gg per le uve di Merlot e di 10-13 gg per le uve di Cabernet Sauvignon, così da limitare l’eccessiva cessione tannica in un’annata certamente non povera di antociani. Frequenti rimontaggi e délestages hanno consentito di ricavare una maggiore espressione aromatica dei mosti.
Affinamento Anche la fermentazione malolattica, iniziata ai primi di Novembre, è stata completamente svolta in tini di acciaio, al termine della quale i mosti sono stati messi in barrique per l’affinamento. Al completamento della fermentazione malolattica il vino è stato posto in barrique di rovere francese, e in piccola parte di legni americani, per un periodo di 15 mesi.
Grado alcolico 14,00% in volume

Customer Reviews

No reviews yet
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)