Tedeschi

Primo anno produzione: 1630
Proprietà: famiglia Lorenzo Tedeschi
Enologo: Riccardo Tedeschi
Agronomo: Riccardo Tedeschi
Conduzione: Ecosostenibile
Bottiglie prodotte: 500.000
Ettari: 46,00
Indirizzo: dalla A22 uscita di Verona nord, poi verso Valpolicella e Pedemonte.
 
 
La famiglia Tedeschi è profondamente radicata nel territorio della Valpolicella fin dal 1630, anche se l’omonima cantina nasce solo, si fa per dire, nei primi anni del 1900. I Tedeschi hanno sempre creduto nelle potenzialità dei terreni della Valpolicella e, anno dopo anno, sono riusciti a portare l’azienda ai vertici dell’enologia veneta e a far conoscere i loro vini in tutto il mondo. I vigneti aziendali, 46 ettari in totale, sono dislocati tutti in posizione collinare e alcuni di questi fanno parte delle vigne storiche del Valpolicella Classico, come il celebre Monte Olmi, che è stato tra i primi cru della denominazione. Storico è anche il vigneto Fabriseria, che dà il nome a un’intera linea di vini che comprende anche il celebre Amarone, prodotto soltanto in annate eccezionali. L’acquisto della tenuta Maternigo, nella Valpolicella orientale, ha portato l’azienda alla totale autonomia nella produzione di uve. Ed è proprio a Maternigo che è iniziata l’opera di zonazione e di caratterizzazione di tutti i vigneti. Una ricerca fondamentale che segna un primato in Valpolicella. La perfetta conoscenza dei suoli e dei comportamenti delle piante in ogni singola parcella di vigneto ha permesso di ottimizzare la gestione agronomica e di intraprendere un percorso di sostenibilità ambientale, iniziato anni fa, che ha portato l’azienda ad ottenere la certificazione Biodiversity Friend e, a seguire, la certificazione secondo lo standard di sostenibilità Equalitas.

Non hai nessuna collezione!