Grattamacco Collemassari

Primo anno produzione: 1977
Proprietà: Maria Iris Tipa Bertarelli, Claudio Tipa
Enologo: Maurizio Castelli, Luca Marrone
Agronomo: Giuliano Guerrini
Conduzione: Biologico Certificato
Bottiglie prodotte: 150.000
Ettari: 28,00
Indirizzo: dalla SS1 Aurelia, uscita Donoratico, procedere per Castagneto Carducci, dopo un km voltare verso Bolgheri.
 
 
Se dovessimo citare un Bolgheri che pare eterno nella sua parabola evolutiva questo sarebbe senz’altro il Grattamacco. Con Maurizio Castelli come consulente in cantina e Luca Marrone come enologo interno, pare che qui le giuste azioni da compiere non sfuggano mai di mano. Un rosso che emoziona dunque sia in gioventù che dopo lunghi anni di affinamento in bottiglia e capace di meraviglie nei blind tasting tra i vini di pari rango. Il suo segreto? Probabilmente quello di avere una consistente quota di Sangiovese nel proprio blend, cosa esclusiva in zona, che gli consente di fare miracoli in termini di maturazione e di esplosività aromatica. Da non sottovalutare il fratello minore Bolgheri Rosso, vino centratissimo di esaltante eleganza.

Non hai nessuna collezione!